Pian dell’Olmo e alcuni suoi inquilini

  • Falchi, laghi e natura selvaggia

    Pian dell'Olmo e alcuni suoi inquilini

Un'area in attesa di tutela e valorizzazione

Pian dell'Olmo e la torre di Procoio Vecchio, come vedetta della valle del Tevere e dell'area a Nord di Roma tra Prima Porta e comune di Riano, sono elementi unici e bellissimi di un territorio ampiamente devastato da cavazione e dimenticato da molti, da troppi.

La natura invece, ignara delle consuetudini umane, continua a manifestare tutta la sua forza.

E' qui che il comitato cittadino "Presidio Riano NO Discarica" ha preparato un dossier, proprio per ricordare a tutti cosa ci circonda, che andrebbe non solo tutelato, ma valorizzato. (Dossier Natura - Presidio Riano NO Discarica)

Oltre al pascolo del bestiame, classico utilizzo dell'agro romano, possiamo trovare anche animali e volatili molto particolari: falchi lodolai, falchi pellegrini, il rospo smeraldino. Querce e laghetti freatici regalano scorci inaspettati. Gruccioni, picchi verdi e rossi colorano il cielo.

Se si hanno un paio di ore, ci si può perdere in questa natura ancora in parte selvaggia, respirare mentuccia e ascoltare il vento.

Whatsapp
error: