Bruxelles, la città strana

Camminando per il cosiddetto Pentagone si ha quella strana sensazione di non capire dove si è a causa di uno sviluppo urbanistico caotico e senza apparente senso.
Palazzi di vetro, palazzi del 1900, palazzi popolari. La gioia di Mont des Arts e il grigiore di Marolles, la creatività di Sablon e l’accoglienza di Place du Béguinage.
Così tante tinte diverse in pochi chilometri.

Comments are closed.

error: